Paolo Grassi: cento anni di palcoscenico

Tra le personalità di spicco della realtà teatrale italiana, senz’altro Paolo Grassi è tra quelle più importanti. 

Vero creatore della figura dell’operatore culturale, ha fondato nel 1947, insieme a Giorgio Strehler, il Piccolo Teatro di Milano. Grazie al suo apporto in numerose istituzioni di carattere nazionale, dalla Scala alla Rai, Grassi ha modificato in modo innovativo l’organizzazione teatrale, ponendo le basi dell’attuale sistema dello spettacolo.

Nell’anniversario del centenario della nascita, l’Università degli Studi di Milano ha organizzato un convegno a Lui dedicato.

I contributi oggetto dell’evento sono confluiti in questo volume, insieme a un’intervista inedita al professor Carlo Fontana, che di Paolo Grassi ne ha raccolto l’eredità culturale, e una nota introduttiva del professor Stefano Rolando, presidente della Fondazione Paolo Grassi – La voce della cultura.

A cura di Isabella Gavazzi

Isabella Gavazzi 

Nata nel 1994, si è laureata presso l’Università degli Studi di Milano in Scienze dei Beni culturali e Musicologia.

Specializzatasi con un master in pedagogia speciale, ha successivamente completato un corso di scrittura creativa, sceneggiatura e reportage presso la Scuola Holden di Torino e ha collaborato in progetti di mobilità patrocinati dall’Unione Europea sui temi della diversità e dell’integrazione.